Muscoli dell'addome

Il nervo ileo-inguinale nasce dalla fusione delle radici nervose toracica T12 e lombare L1 ed emerge dal bordo laterale del muscolo psoas, attraversa la parete addominale anteriore alla cresta iliaca appena inferiore al nervo ipogastrico.

 

Dove si trova il nervo ileo-inguinale

Adiacente al margine anteriore della cresta iliaca, il nervo ileo-inguinale trafigge il trasverso dell'addome e i muscoli obliqui interni (fornendo rami neurali di questi) e inviando rami nervosi al nervo ileoipogastrico. Il nervo nervo ileo-inguinale poi fornisce rami sensitivi per la fornitura della sinfisi pubica, del triangolo femorale, e la radice del pene, oltre alla parte anteriore dello scroto (nella donna le grandi labbra).

Cause della lesione del nervo ileo-inguinale

Le cause di infortunio di questo nervo sono rare ed in genere di natura chirurgica (incisioni addominali inferiori per gravidanze, appendiciti, ernioraffie inguinali), da taglio o contusione (tipica nei giocatori di hockey o di football americano); la lesione del nervo può anche verificarsi per cause idiopatiche (in atto la prevalenza di lesioni con la chirurgia è diminuito, grazie all'uso di procedure laparoscopiche.

Sintomi della lesione del nervo ileo-inguinale

Sintomi tipici di questa sindrome da compressione o lesione del nervo ileo-inguinale possono includere una iperestesia o ipoestesia della pelle lungo il legamento inguinale con sensazione che può irradiarsi al basso ventre. Il dolore può essere localizzato all'inguine mediale, sulle grandi labbra o sullo scroto, e all'interno coscia, con caratteristiche variabili in modo considerevole. Dolore e sensibilità alterata possono essere presenti con applicazione di pressione di uscita del nervo del canale inguinale nel 75% dei pazienti. I sintomi di solito aumentano con l'estensione dell'anca (pazienti a piedi con il tronco in una posizione flessa in avanti) o con la palpazione medialmente alla spina iliaca antero-superiore. La diagnosi può essere fatta sulla base di infiltrazione di anestetico locale con o senza steroidi, che dovrebbe dare sollievo entro dieci minuti.

Diagnosi della lesione del nervo ileo-inguinale

Purtroppo, nessuna tecnica elettromiografia ad oggi è utile per la diagnosi di lesione di questo nervo, dunque la diagnosi è di tipo clinico (insomma, un bravo medico ne arriva a capo!).

Cura della lesione del nervo ileo-inguinale

Oltre all’infiltrazione locale, spesso risolutiva, una terapia del dolore con farmaci come gabapentin (Neurontin), carbamazepina (Tegretol), o lamotrigina (Lamictal) o ancora antiepilettici come il lyrica, ma anche con l’agopuntura. L’elettroterapia può avere un discreto utilizzo (Frems, Tens, correnti faradiche), ma in alcuni casi si può prendere in considerazione l’uso di cortisonici o oppioidi per via locale (cerotti medicati).