Gel anti fameFra i prodotti per dimagrire velocemente c'è il gel antifame che, introdotto nello stomaco, riduce l’appetito, inducendo così sazietà e favorendo la perdita di peso corporeo, non è una novità scientifica.

Da anni il mercato offre una varietà di soluzioni con prodotti per dimagrarire di tipo gel anti fame. Certo, la tecnologia degli ultimi anni ha consentito di affinare le tecniche.

Come funziona il gel anti fame

Gel anti fame aromatizzatiOggi questi gel anti fame sono soluzioni acquose che si trasformano in gel solido a contatto con il ph acido dello stomaco. La trasformazione chimico-fisica si associa ad un incremento volumetrico tale da indurre, ovviamente, sazietà. I ricercatori della Birmingham University in Gran Bretagna sono tra gli ultimi “propositori” di questi mezzi di dimagramento. Il liquido comunemente è insapore, ma le industrie alimentari si stanno attrezzando per aromatizzarlo alla cioccolata, fragola, mango o frutto della passione.

Cos'è il gel anti fame

Polimeri gel anti fameChimicamente il il gel anti fame è composto da polimeri naturali che si trovano in molti altri cibi, pane compreso, presente anche in prodotti farmaceutici e parafarmaceutici. Questo gel anti fame (che non determina apporto di calorie) è assunto per via orale trenta minuti prima dei pasti, accompagnato da bicchieri d’acqua liscia; in presenza degli acidi gastrici il gel morbido e trasparente occupa progressivamente volume nello stomaco, formando una rete di polimeri chimicamente stabile e provocando una sensazione si sazietà, aiutando a mangiare di meno. Il prodotto sembra essere sicuro per la salute, non viene assorbito dall’organismo, viene espulso per via fecale.

Effetti a lungo termine

Fin qui tutto normale: un aiuto a saziarsi con poco non guasta mai quando si combatte con la bilancia: ma a lungo termine? Quando il paziente non userà più il gel anti fame cosa succede? Continuerà ad avere il senso di fame precedente? A lungo termine nessuno studio scientifico ha dimostrato cosa succede ad un organismo umano, in termini di rischio e, comunque, di mantenimento degli obiettivi eventualmente raggiunti.

Dieta mediterraneaE poi, a volere fare un termine di paragone un po’ dissacrante: che differenza c’è tra un gel anti fame (comprato caro ed amaro) da usare per un determinato periodo di tempo e una mega insalata di finocchi, lattuga, cetrioli? L’effetto “volumetrico” è lo stesso per lo stomaco, inverso se si considera il portafogli!

Insomma, al di là di qualsiasi considerazione tecnica, non si discute la validità a breve termine del gel anti fame: è evidente che se riempi lo stomaco e riduci il senso di fame e le calorie assunte, il paziente perde peso. Ma che senso ha se poi il paziente torna ad alimentarsi a modo suo? la dieta mediterranea ed attività fisica rimangono elementi imprescindibili per una corretta riduzione del peso corporeo e per il suo mantenimento nel tempo.