StranutoI cambi di stagione, per un paese come il nostro che si sta sempre più tropicalizzando, diventano sempre più difficili. Le mezze stagioni sono sempre più frequenti e i malanni conseguenti ad esse tendono a ridurre sempre più il nostro stato di salute.

Come affrontare dunque giornalmente il cambio di temperature ed il clima imminente? Ci sono regole semplici, da imporre nel proprio stile di vita, che ci possono consentire di affrontare tutto al meglio, senza bisogno di medici e medicinali!

  1. Stabilizzare il numero di ore di sonno che giornalmente ci devono appagare. Dopo l’estate e l’autunno, in inverno bisogna cercare di dormire almeno otto ore al giorno. Il sonno ristora mentalmente ma anche fisicamente, attraverso la produzione di diversi piccoli ormoni (citochine, neuro endorfine) che insieme a melatonina e serotonina svolgono un importante ruolo nella efficienza e regolazione del sistema immunitario deputato alle difese del nostro organismo da virus e batteri, più forti nel periodo invernale;
  2. Assumere un abbigliamento adatto. Il vecchio metodo del "vestirsi a buccia di cipolla" consente di coprirsi sufficientemente bene in modo da non sentire freddo né caldo, specie quando si è in giro e si passa dalla strada a negozi o centri climatizzati.
  3. Ridurre il consumo di sigarette è, in generale, una cosa buona per la salute, ancora di più nel periodo invernale, in quanto il fumo di sigaretta reprime il sistema immunitario. Un sistema immunitario meno forte espone una persona ad un maggiore rischio di infezioni.
  4. Ritagliarsi angoli di spazio e di tempo per il relax, metodo fondamentale per combattere lo stress e l’ansia, due condizioni che aumentano il rischio di infezioni (è stato scientificamente dimostrato che i soggetti stressati ed ansiosi si ammalano più facilmente), e questo per la stretta relazione tra benessere del sistema nervoso e regolazione del sistema immunitario.
  5. Modificare l’alimentazione nel periodo invernale è una cosa fondamentale, la più utile di tutti, probabilmente. Vitamine e Sali minerali devono aumentare, per un corretto funzionamento del sistema immunitario, dunque grande spazio ad agrumi, legumi, verdure a foglia verde, che contengono vitamina C, A, D, ed E, oltre a selenio, magnesio e manganese. Chi non può seguire una sana alimentazione, perché condizionato da ritmi di famiglia o lavorativi, conviene che prenda in considerazione l’uso di integratori con assunzione regolare giornaliera.
  6. Mantenere una regolare attività fisica permette, attraverso la produzione di neuro endorfine, di modulare in modo efficiente il sistema immunitario, che sarà più robusto e pronto a respingere gli assalti di germi, batteri e virus.
  7. Assumere un comportamento di igiene personale consono a tutte le circostanze: mani pulite, viso coperto in ambienti affollati (tram, autobus, file d’attesa), uso di bicchieri o tazze monouso, sono buone abitudini che consentono di ridurre al minimo il rischio di possibili infezioni.