Spondiloartrite è un termine medico con cui si indica una famiglia di malattie reumatiche infiammatorie che causano artrite, ossia infiammazione delle articolazioni.Spondiloartrite è un termine medico con cui si indica una famiglia di malattie reumatiche infiammatorie che causano artrite, ossia infiammazione delle articolazioni.

Quali sono i diversi tipi di Spondiloartrite?

La più comune è la spondilite anchilosante, ma ne esistono diverse forme:

  • spondiloartrite assiale (colpisce principalmente la colonna vertebrale e le articolazioni pelviche);
  • spondiloartrite periferica (colpisce soprattutto braccia e gambe);
  • artrite reattiva (nota come sindrome di Reiter);
  • artrite psoriasica;
  • artrite enteropatica (spondilite associata a malattie infiammatorie croniche intestinali come colite ulcerosa e morbo di Crohn).

Quali sono le cause della Spondiloartrite?

Il gene principale che causa questa malattia è HLA-B27. Quasi tutte le persone bianche con spondilite anchilosante sono portatori di HLA-B27.

La malattia insorge negli anni dell'adolescenza e colpisce i maschi 2-3 volte più delle femmine (i familiari di persone colpite sono a rischio più elevato se hanno ereditato il gene HLA-B27).

Quali sono i sintomi della Spondiloartrite?

Il sintomo principale nella maggior parte dei pazienti con spondiloartrite, è la lombalgia, specie nella forma assiale, talora con dolore e gonfiore alle braccia e alle gambe.La patologia della spondiloartrite colpisce più spesso i giovani maschi: farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) offrono sollievo riducendo dolore e limitazione funzionale, ma non risolvono il problema.

Per avere reali e duraturi benefici devono usarsi farmaci chiamati farmaci anti-TNF, capaci cioè di bloccare il principale mediatore chimico della infiammazione, appunto il TNF (tumor necrosis factor).

Come si diagnostica la Spondiloartrite?

La diagnosi passa attraverso una adeguata visita clinica, esami radiografici (caratteristiche le flogosi a carico delle articolazioni sacroiliache, la sacroileite) ed ematochimici con identificazione dell’ HLA-B27. Altri problemi possono verificarsi in pazienti con spondiloartrite, come l'osteoporosi, che si verifica in più della metà dei pazienti con spondilite anchilosante, la uveite, infiammazione dell’uvea dell’occhio (si verifica nel 40% dei pazienti con malattia, con arrossamento e dolore dell'occhio), la flogosi della valvola aortica nel cuore, la psoriasi, malattia autoimmune della pelle, una cronica infiammazione intestinale.

Quali sono le soluzioni e cure per la Spondiloartrite?

Oltre ai farmaci il fitness moderato, finalizzato alla mobilizzazione delle articolazioni, che tendono a bloccarsi, ed al mantenimento del tono e del trofismo muscolare, ha un grande effetto terapeutico. Nessuna dieta è indicata specificamente per chi è ammalato di spondilartrite. Se proprio si deve identificare un fattore alimentare, si può affermare che la dieta migliore per l'artrite è una dieta mediterranea, possibilmente con cibi ricchi di grassi omega-3, che diversi studi indicano come coadiuvanti nel ridurre la infiammazione; oltre tutto, gli acidi grassi omega-3 hanno anche altri benefici per la salute, come la riduzione del rischio di malattie cardiache.