Ventre di donna con scritto SOS

Il termine candidosi in medicina si usa per indicare una comune infezione vaginale (ma non solo) causata da un fungo chiamato candida. La candidosi è dunque una micosi, una condizione femminile relativamente comune ma che può colpire anche i maschi. Il fungo Candida Albicans è un microrganismo naturale nella zona vaginale, la cui crescita è tenuta sotto controllo dai batteri Lactobacillus.

Quali sono le cause della candidosi?

Dall'equilibrio dei due sistemi deriva il benessere della persona e dell'organo nello specifico, tuttavia diversi fattori possono squilibrare il sistema a favore della crescita della candida con conseguenti sintomi fastidiosi ed una maggiore predisposizione a infezioni vaginali che tuttavia sono facilmente curabili.

Come si contrae la candidosi?

Le infezioni vaginali da candida albicans possono essere diffuse attraverso il contatto sessuale, ma in genere si può affermare che siano più figlie di uno squilibrio organico locale che non mera infezione a trasmissione sessuale, che appunto favorisce la insorgenza della patologia (la patologia può insorgere anche negli uomini, negli infanti e nei malati cronici).

Fattori predisponenti sono appunto:

  • uso prolungato di antibiotici, che uccidono i lactobacillus favorendo la proliferazione della candida
  • stato di gravidanza
  • diabete mellito non controllato
  • debole sistema immunitario (in malattie come AIDS o altre)
  • cattive abitudini alimentari (uso eccessivo di bevande gasate e alimenti zuccherati)
  • squilibrio ormonale
  • stress
  • perdita di sonno
  • uso di vestiti stretti

Quali sono i sintomi della candidosi?

Sintomi frequenti nella infezione da candida sono:

  • bruciore nelle regioni genitali
  • prurito
  • secrezioni lattee con perdite vaginali biancastre o grigie
  • episodi di dolore durante i rapporti sessuali
  • indolenzimento della regione
  • talvolta eruzione cutanea

Come si diagnostica la candidosi?

La diagnosi della candidosi è relativamente semplice e si basa sugli elementi clinici ed anamnestici raccolti: anche la cura è semplice, tuttavia la eradicazione della malattia è difficile, spesso ci sono recidive in chi ne soffre. La terapia consiste:

  • adeguato regime alimentare
  • controllo della igiene personale intima
  • terapia medica con antimicotico (in crema, pomata, supposta o compressa come il Diflucan).
  • Abbigliamento congruo (evitare di indossare pantaloni stretti, collant, calze, o leggings)
  • Evitare l’uso di deodoranti spray
  • indossare fibre naturali come cotone, lino, seta
  • evitare ambienti umidi o comunque con promiscuità (piscina, docce, spogliatoi, eccetera)

Come si previene la candidosi?

Una buona alimentazione, ricca di verdure e frutta, fornisce poi elementi adeguati al sistema immunitario per irrobustirlo e consentirne una maggiore risposta alla infezione da candida.