Rike Geerd Hamer

Molti non conoscono sicuramente il metodo Hamer, dunque l'articolo potrebbe risultare di poco interesse … e lo sarebbe se non fosse per il fatto che nel seguire questo metodo per curarsi molte persone sono comunque decedute e fatti di cronaca hanno portato alla ribalta come, nonostante il dilagare delle conoscenze, molta gente ancora si affidi a metodi discutibili per curarsi. 

Cos'è la medicina germanica?

Rike Geerd Hamer è un medico tedesco, ormai ottantenne, che ha teorizzato la nuova medicina germanica, come alternativa alla medicina clinica ufficiale. Secondo il teorico tedesco, in atto radiato dagli albi medici, la malattia è un fatto psichico e dunque come tale va gestito.

La nuova medicina germanica, indicata con acronimo NMG, è stata dunque proposta come medicina alternativa secondo la quale le malattie sono la conseguenza di un conflitto psichico e non si curano con i farmaci.

Una teoria alquanto particolare, e basata su teoremi e dogmi personali e dunque non rispondenti ai criteri scientifici della nostra società occidentale, ma che comunque tende a fare molti proseliti, con risultati talora dubbi (di recente persone giovani affette da mali incurabili, sono state stroncate dalla malattia nonostante seguissero il metodo NMG).

Quali sono le origini della medicina germanica?

Questa forma di medicina alternativa  nacque dopo la morte del Dirk Hamer, figlio del medico tedesco, ucciso nel 1978 da un colpo partito dalla carabina di Vittorio Emanuele di Savoia. Nell'anno successivo, Hamer fu colpito da un tumore del testicolo da cui si salvò e la cui genesi il medico attribuì allo shock causato dalla morte prematura del figlio.

Quali sono i principi della medicina germanica?

Da lì si avviò una alternativa "germanica" alla medicina clinica ufficiale, che farebbe parte di una cospirazione ebraica per decimare i non ebrei.

Il metodo Hamer della NMG si basa su cinque affermazioni principali, definite come leggi della biologia:

  1. ogni malattia è causata da un conflitto;
  2. la risoluzione del conflitto porta la malattia verso due fasi, una con conflitto attivo e una di guarigione;
  3. esiste una stretta correlazione tra psiche, cervello e organo malato;
  4. i batteri ed i virus hanno un ruolo nell'evoluzione e si relazionano con i tessuti embrionali da cui originano gli organi;
  5. ogni malattia va intesa come un “programma biologico speciale della natura” che nasce per risolvere un conflitto biologico inatteso.

Per il dottor Hamer quindi, ogni malattia è figlia di un conflitto psichico interno e la guarigione di qualsiasi malattia passa attraverso la risoluzione di quel conflitto. Questa è la teoria, i dati di fatto sono altri: nel 1986 un tribunale tedesco ha revocato ad Hamer la licenza per praticare la medicina, con una sentenza riconfermata nel 2003.