Soldi buttati nel gabinettoE’ iniziata la campagna commerciale di tutte quelle aziende che puntano all’interesse di buona parte degli italiani che devono mettersi a dieta dopo le feste!

Tutti propongono diete speciali, pillole dimagranti, creme rassodanti, attrezzi brucia grassi, tisane drenanti… a conti fatti per dimagrire devi spendere un sacco di soldi!

Un contro senso, considerato che se uno non mangia dimagrisce e in più non dovrebbe spendere soldi per mangiare… ma spesso c’è bisogno di una mano, di un aiuto psicologico, e dunque si punta a qualsiasi cosa che ci prometta fantastici risultati con il minimo sforzo.

Chiunque potrebbe dire: ma se mangio in modo sano, senza “aiuti”, comunque spendo un sacco di soldi, dato che i cibi salutisti si pagano cari ed amari! In realtà, si può seguire una dieta mediterranea ipocalorica (la migliore per dimagrire bene) senza stra-spendere. Bastano poche regole semplici:

  1. Rispettare la stagionalità dei cibi: frutta, pesce, verdure, costano di più se comprate fuori stagione, se invece ci si serve dei prodotti della stagione è facile che i soldi da spendere per mangiare bene e dimagrire siano di meno!
  2. Prediligere le carni bianche: in media pollo, tacchino e coniglio costano al chilogrammo di meno rispetto alle carni rosse, in più sono anche a basso contenuto di grassi.
  3. Abbondare in legumi: i legumi sono ricchi di proteine, dunque si possono sostituire (anche quattro volte alla settimana) ad uova, carne e pesce. Basta pensare che un chilogrammo di fagioli costa 3 euro, e con un kg si mangia veramente molto!
  4. Regolarità e controllo nel mangiare (condimenti semplici) e moderata attività fisica: con queste poche regole si dimagrisce lentamente, tanto e bene!