La Bronchiectasie è una patologia dell’apparato polmonare che consiste nella distruzione ed ampliamento di una o più delle grandi vie aeree (bronchi)Le Bronchiectasie sono una patologia dell’apparato polmonare che consiste nella distruzione ed ampliamento di una o più delle grandi vie aeree (bronchi).

Quali sono le cause della Bronchiectasie

La bronchiectasie è spesso causata da infiammazioni ricorrenti o infezioni delle vie respiratorie, ma non sono infrequenti casi congeniti, presenti cioè dalla nascita.

A volte inizia durante l'infanzia, specie dopo una grave infezione polmonare o per inalazione di un corpo estraneo. Una malattia come la fibrosi cistica può provocare la bronchiectasie ed è accertato che negli USA un terzo di tutti i casi bronchiectasie sono da fibrosi cistica. Alcune condizioni genetiche possono anche causare bronchiectasie, comprese la discinesia ciliare primaria e le sindromi da immunodeficienza congenita o acquisita. La condizione può essere causata anche dalla inalazione di particelle di cibo mentre si mangia.

Quali sono i sintomi delle Bronchiectasie

I sintomi di una bronchiectasia spesso si sviluppano gradualmente e possono verificarsi mesi o anni dopo l'evento determinante la bronchiectasie. Essi possono essere vari (non necessariamente presentarsi tutti insieme!) e possono includere:

  • colore bluastro della pelle
  • respiro caratterizzato da un odore sgradevole
  • tosse cronica con grandi quantità di espettorato maleodorante
  • dita a bacchetta di tamburo
  • tosse con sangue
  • tosse che peggiora quando ci si corica su un lato
  • stanchezza (ipostenia)
  • pallore
  • dispnea (mancanza di respiro che peggiora con l'esercizio fisico)
  • perdita di peso
  • respiro sibilante

Diagnosi delle Bronchiectasie

Durante l'ascultazione del torace con uno stetoscopio, il medico può sentire un piccolo clic, un gorgoglio, apprezzando anche sferragliamento o altri suoni, di solito nei lobi inferiori dei polmoni.
I test clinici per le bronchiectasie possono includere:

  • test per l’Aspergillosi (per verificare eventuali segni del fungo aspergillosi)
  • dosaggio Alfa-1 antitripsina
  • radiografia del torace
  • TC del torace
  • coltura dell'espettorato
  • esame emocromocitometrico completo con formula leucocitaria ed elettroforesi proteica
  • test genetici, tra cui il test del sudore per la fibrosi cistica
  • il test cutaneo per verificare una infezione tubercolare

Terapia per le Bronchiectasie

Il trattamento per le bronchiectasie è volto a controllare le infezioni e le secrezioni bronchiali, per alleviare l'ostruzione delle vie aeree e prevenire le complicanze. Un drenaggio quotidiano per rimuovere le secrezioni bronchiali deve diventare routine nel trattamento attraverso veri e propri esercizi per stimolare la tosse. Antibiotici, broncodilatatori, espettoranti sono spesso prescritti per prevenire o curare le possibili infezioni (il paziente affetto è più sensibile, tant’è che si consigliano le campagne vaccinali). L’intervento chirurgico per asportare il polmone può essere necessario se la medicina tradizionale non funziona o se il paziente ha una forte emorragia.
Possibili complicazioni sono

  • cuore polmonare cronico
  • tosse con sangue (emottisi)
  • bassi livelli di ossigeno (insufficienza respiratoria)
  • polmoniti ricorrenti

Le prospettive e le aspettative del paziente dipendono in realtà non dalla bronchiectasie ma dalla causa specifica della malattia. Con il trattamento, la maggior parte delle persone possono condurre una vita normale senza gravi disabilità.