L?avena, se consumato regolarmente aiuta a prevenire malattie gravi come cancroe diabeteL’Avena, scientificamente nota come Avena sativa, è un cereale resistente in grado di sopportare condizioni di coltura estremi in terreni poveri. L’Avena deve parte del sapore caratteristico al processo di tostatura che i semi subiscono dopo essere stati raccolti e puliti. Una ciotola fumante di avena cotta può essere un modo perfetto per iniziare la giornata, soprattutto se si sta cercando di prevenire o curare malattie cardiache o metaboliche come diabete e dislipidemie.

Le "doti" dell'Avena

Avena, crusca di avena e farina d'avena contengono uno specifico tipo di fibra nota come beta-glucano. Dal 1963 in poi, diversi studi hanno dimostrato gli effetti benefici di questa fibra speciale sui livelli di colesterolo: con un semplice consumo giornaliero di 3 grammi di fibra solubile di avena al giorno, il colesterolo arriva ad abbassarsi anche del 25% nel sangue! Uno studio pubblicato negli Archives of Internal Medicine conferma che mangiare cibi ricchi di fibre, come l'avena appunto, aiuta a prevenire le malattie cardiache.

L’Avena, tramite l’alto contenuto di fibre, agisce nella riduzione del colesterolo nel sangue attraverso una riduzione di assorbimento dello stesso e dei grassi in genere a livello gastrointestinale. Recenti ricerche suggeriscono che l’avena e i suoi derivati possono avere un altro meccanismo cardio-protettivo. Uno dei componenti antiossidanti dell’avena, chiamato avenanthramides, sembra potere prevenire i radicali liberi che indirettamente contribuiscono al rischio di malattie cardiovascolari. L’azione della avenanthramides sembra aumentare con l'aggiunta di vitamina C e di fenoli (e in tal senso l’industria alimentare sembra averne preso atto, proponendo integratori di tali prodotti).

Come consumare l'Avenna

L'Avena può facilmente essere usata come base per piatti gustosi

Economico e veloce da preparare, una ciotola di farina d'avena è ottima con frutta secca e noci, il web poi è pieno di ricette con la crusca d'avena tipo le crepes di crusca d'avena. La ricerca, poi, dimostra che alimentando i bambini con prodotti a base di farina d'avena al posto di prodotti del grano, il  livello di attenzione e concentrazione è superiore per tutta la mattina a scuola (anche questo è stato scientificamente testato!). Nel commercio alimentare, l’avena è diffusa, rappresenta spesso la base perfetta per barrette di cereali e un ottimo condimento per macedonie di frutta preconfezionate.

Usato anche per fare focaccine, muffin e altri pani rapidi, l’avena è un ottimo alimento per chi deve mettersi a dieta non volendo patire la fame, e molto valido se la dieta è necessaria per controllare malattie cardiache o metaboliche. Si può dunque affermare che la farina d'avena e i suoi derivati hanno una serie di benefici per la salute tra cui

  • riduzione del peso e gestione del peso raggiunto
  • riduzione del colesterolo e dei trigliceridi
  • riduzione del rischio cardiovascolare
  • controllo della glicemia
  • riduzione del rischio di alcuni tipi di cancro (cancro al colon, ad esempio)

Dunque l’uso di avena e dei suoi derivati è consigliabile specie nelle civiltà occidentali, in cui il tasso di zuccheri negli alimenti è molto alto, esponendoci al rischio di sovrappeso, diabete e malattie cardiovascolari.